TALENTO SPRECATO

Sarà per colpa dei messaggi negativi che ci bombardano quotidianamente ed in continuazione tramite i mass media, ma molte persone hanno smesso di credere nei sogni.

 

Libero_prima_bigthumb

Corserabig
Lavoce2
Bozzetti_corriere1pagina

E soprattutto, cosa ben più grave, hanno smesso di credere in se stessi…

“Non c’è niente di peggio che il TALENTO SPRECATO“, recitava Robert De Niro in una celebre battuta nel film “Bronx“.

6a00d83451711569e200e5525efab788348

Niente di più vero.

Troppe persone hanno un potenziale incredibile a loro disposizione che, purtroppo, rimane inespresso per diverso tempo o a volte, addirittura, per sempre.

Esistono diverse spiegazioni a questo triste fenomeno che, ahimè, si sta espandendo sempre più.

Molto spesso la colpa principale risiede nella poca autostima o nei limiti che credono di avere (traducibile nello slang moderno in “Si fanno un sacco di seghe mentali“).

Incredibile_2

“Sono troppo giovane/vecchio” oppure “Non ho tempo”, “Non sono portato”
Oppure, dalle conseguenze create dall’ambiente circostante nel quale siamo cresciuti e viviamo.
I genitori, gli educatori, i partners, gli amici…sono molto spesso le prime inconsapevoli zavorre che ci impediscono di spiccare il volo.
“Inconsapevoli” perchè sono convinto che, nella stragrande maggioranza dei casi, agiscono in assoluta buonafede, cercando di fare del bene e di essere di conforto e d’aiuto.
In realtà, atteggiamenti comprensivi sono frequentemente causa di rilassamento e distrazione verso il raggiungimento dei nostri obiettivi…
Molte persone tendono ad essere delle ottime spalle su cui piangere ma dei pessimi trainer; ottimi punti di sfogo a cui spiegare perchè procrastinare una decisione, perchè iniziare “la dieta il Lunedì”, perchè “posso smettere di fumare quando voglio”…

Un vero COACH, TRAINER, ALLENATORE…o comunque una persona che vuole VERAMENTE aiutarne un’altra a migliorare, HA IL DOVERE di smontare le scuse ed aumentare la consapevolezza di poter REALMENTE raggiungere gli obiettivi prefissati.

Il modo migliore per non lasciare i propri sogni nel cassetto è…REALIZZARLI!”…e proprio per questo, come in tutte le cose, PENSARE DI FARE QUALCOSA è molto più difficile rispetto al FARLA VERAMENTE.

“Se non nuoterai mai in acqua finché non avrai
IMPARATO A NUOTARE;

Se non camminerai mai sulla strada finché non avrai
IMPARATO A CAMMINARE;

Se non giocherai mai a palla finché non avrai
IMPARATO A GIOCARE;

Se non salirai mai sulla tua bicicletta finché non avrai
IMPARATO A PEDALARE;

Tanto valeva che tuo padre e tua madre avessero aspettato a metterti al mondo…

…FINCHE’ TU NON AVESSI IMPARATO A VIVERE!”
Quindi cosa aspetti?

“Qualsiasi cosa tu possa fare o sogni di poter fare, dalle inizio. Il coraggio ha in sé genialità, potenza e magia.”

LO SCHIAVO NON E’ TANTO QUELLO CHE HA LA CATENA AI PIEDI, MA QUELLO CHE NON E’ PIU’ CAPACE DI IMMAGINARSI LA LIBERTA’…
Silvano Agosti

Silvanoagostizp2

“Noi siamo come aquilotti in una tana tra le pareti di una roccia.
Se ci lanciamo nell’aria, le ali si apriranno e impareremo a volare.
E diventeremo padroni del cielo.
Purtroppo crediamo di non avere le ali…e rimaniamo pavidi nella nostra sicura tana.
Ma così non saremo mai padroni del cielo…e dovremo accontentarci soltanto di guardarlo.”

Aquila

 

 

Rispondi