Destino? Una questione di scelte.

 

Uno dei fattori fondamentali che hanno in comune le persone di successo è sicuramente la capacità di prendere decisioni.

Leader politici e religiosi, sportivi del passato e del presente, grandi imprenditori così come anche persone comuni, hanno costruito la loro fortuna sulle decisioni che hanno preso e prendono quotidianamente nel corso della loro vita.

Secondo uno studio, ad esempio, in ambito finanziario si perdono più soldi per decisioni non prese che per decisioni prese sbagliate!

E’ interessante notare, però, che il numero delle persone di successo – e quindi che prendono decisioni – è notevolmente più basso di coloro che non decidono e addirittura subiscono – più o meno coscientemente – le decisioni degli altri.

Si dice, infatti, che nel mondo il 5% delle persone decide per il restante 95%.

Se ci fermiamo un attimo a riflettere, ci rendiamo conto di quanto questo dato, per quanto spaventoso, rispecchi in pieno la realtà.

In qualsiasi ambito (lavorativo, politico, scolastico, religioso, ecc.ecc.) sono sempre poche le persone che prendono decisioni per molte altre.

Eppure, persino uno tra i più importanti esponenti della letteratura italiana come Dante Alighieri, nell’Inferno della sua “Divina Commedia”, descrive gli ignavi come peccatori che “mai fur vivi“; dannati costretti a girare in continuazione per i gironi dell’inferno perché non degni nè delle gioie del paradiso, nè delle pene dell’inferno…

Gli eterni indecisi;

chi non si schiera mai;

chi non prende posizione.

Chissà quante ne conosciamo di persone così, vero?!

Chissà quanti – al tempo stesso – vedono in noi una persona eternamente indecisa…

Prima, però, di fare un’accurata analisi su noi stessi per capire QUALI sono le decisioni che possono influenzare il nostro destino in maniera positiva, è assolutamente opportuno soffermarsi sul significato e sull’etimologia della parola stessa, per poter comprendere cosa significhi prendere veramente una decisione.

Il verbo DECIDERE deriva dal latino (DE-CIDERE): tagliar via, mozzare.

Già dalle origini si evince che prendere una decisione – fare una scelta – significa tagliar via (mozzare) tutto ciò che esula dalla decisione stessa.

Se, ad esempio, DECIDIAMO che vogliamo perdere peso perchè ci sentiamo grassi, dobbiamo assolutamente e senza alcuna eccezione, fare immediatamente un’azione concreta che ci porti nella direzione che abbiamo scelto.

Un’alimentazione più corretta, praticare più sport, fissare una visita da un dietologo; dobbiamo insomma fare da subito qualcosa di pratico e tangibile.

Molto spesso capita, invece, di dire a noi stessi di aver deciso, ma in realtà non abbiamo fatto altro che limitarci a parlare.

Quante volte capita di sentire persone che si mostrano insofferenti ma poi non fanno nulla per cambiare la loro situazione?

Quanti sono insoddisfatti del proprio lavoro, del proprio partner, della propria forma fisica, della propria vita…eppure la sola cosa che sanno fare è LAMENTARSI senza fare niente nel concreto???

Saper sognare è fondamentale, è vero, ma i sogni da soli non servono a nulla; vanno aiutati per far si che si possano avverare.

Se vuoi dimagrire e perdere peso, ma non vuoi vincere la pigrizia per andare a correre, nè rinunciare in nessun modo ai piaceri della tavola, l’ottimismo ed il sogno serviranno solo ad illuderti che qualcosa magicamente possa cambiare…

Difficilmente potrai cambiare il tuo lavoro se non manderai in giro curricula, se non farai colloqui, se non avrai la forza di uscire dalla tua routine che ti intrappola senza farti nemmeno rendere conto. 

La realtà è che purtroppo, siamo noi i peggiori nemici di noi stessi.

Paradossalmente siamo i più abili a trovare i più svariati alibi e tutte le scuse possibili e immaginabili per noi stessi.

Quelle stesse scuse che dagli altri non accetteremmo mai…

Tendiamo a limitarci inconsapevolmente.

La maggior parte delle volte, nelle più svariate situazioni, sappiamo benissimo cosa bisognerebbe fare, ma, semplicemente…non lo facciamo…per comodità o pigrizia.

Oggi, con la formazione avanzata, abbiamo la possibilità di allenarci a fissare e raggiungere gli obiettivi che desideriamo raggiungere.

Abbiamo la possibilità di decidere quale sarà il nostro futuro.

Quale sarà il nostro destino.

Con la consapevolezza che il domani dipende solo ed esclusivamente da noi.

“Il destino non è una questione di fortuna, ma una questione di scelte; non è una cosa che va aspettata, ma piuttosto qualcosa che deve essere raggiunta.”

Rispondi