“CHI TEME DI SOFFRIRE SOFFRE GIA’ DI QUEL CHE TEME”


Una frase, un aforisma o una citazione riescono, seppure la loro pronuncia duri solamente lo spazio di qualche secondo, a farci riflettere a lungo…

E’ sufficiente porre attenzione ai discorsi che comunemente si sentono tra le persone, per rendersi conto di quanto il termine preoccupata/o sia decisamente inflazionato.

Preoccupazioni, preoccupazioni, preoccupazioni…

Ma…di cosa ci preoccupiamo?

Scimmia

Eppure, se analizziamo con attenzione l’etimologia del verbo PREOCCUPARE, è facile scoprire come questa sia una parola composta: dal latino, PRE-OCCUPARE, significa OCCUPARE ANTECEDENTEMENTE.
In sostanza, occuparsi di qualcosa prima del tempo.

Concentrarsi su qualcosa che POTREBBE succedere ma che, molto spesso, non accadrà MAI!

Quante volte ci è capitato di sentirci in apprensione e preoccupati per qualcosa che poi non è mai successo? Sicuramente molte…
Ma tutto questo non avrebbe tutta molta importanza, se la conseguenza non fosse l’aumento vertiginoso del livello di ansia e di stress che ci troveremmo ad affrontare.

Ansia e stress sono naturali meccanismi di difesa che ci fornisce il nostro organismo che nella maggior parte dei casi hanno effetti negativi sulle nostre vite.

MA NON PER TUTTI.

Ci sono persone, infatti, che riescono a veicolare lo stress negativo in direzione dei propri obiettivi, trasformandolo in adrenalina ed energia positiva.

Produciamo sostanzialmente una miscela potentissima che mette il turbo al nostro motore.

La formazione come anche la fede, è uno strumento efficace che permette di capire in maniera semplice come trasformare lo stress negativo in adrenalina.
Immaginate un percorso formativo come se fosse una palestra che trasforma, con il tempo e la costanza, i nostri punti deboli in punti di forza.

Il nostro futuro ed il nostro benessere è SOLO nelle nostre mani: bisogna solo DECIDERE di fare il primo passo ed iscriversi.

La palestra della trasformazione e del cambiamento è già aperta: TOCCA SOLO A TE DECIDERE DI ISCRIVERTI!

“Chi ha smesso di imparare ha smesso di vivere”

Rispondi